Coratella di abbacchio con i carciofi (Cucina romana)

Inserito il 31 marzo 2009 da  
Categorie: Lazio, Secondi

Lascia un commento

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 5
Devi essere registrato per poter votare.
Loading ... Loading ...

coratella-ai-carciofi

Ingredienti:

  • 1 coratella di abbacchio (cuore fegato polmone)
  • 4 carciofi romaneschi
  • 1 cipolla media
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • olio extravergine d’oliva quanto basta

Un piatto tipico della cucina romana che spesso viene preparato per la colazione di Pasqua; in questo periodo infatti sono disponbili i carciofi romaneschi, ingrediente fondamentale insieme alla coratella di abbacchio.

Preparare i carciofi eliminando le foglie più coriacee, la punta di quelle rimanenti ed il fieno interno, quindi tagliarli a spicchi, disporli in padella con qualche cucchiaio d’olio, regolare il sale ed il pepe e lasciarli rosolare (se è necessario si può aggiungere un pò d’acqua per favorire la cottura).

Affettare la cipolla e lasciarla appassire in una larga padella con un filo d’olio  quindi aggiungere il polmone tagliato a pezzetti ed il vino bianco; quando il polmone “fischia”, (quando è cotto emette un singolare sibilo) aggiungere prima il cuore e dopo qualche minuto il fegato, regolare ancora il sale ed il pepe e portare a termine la cottura.

Aggiungere i carciofi nella padella della coratella e lasciar amalgamare a fuoco vivace per qualche minuto.

La coratella con i carciofi va servita caldissima.

Lascia un commento

Dicci cosa ne pensi...
se vuoi un'immagine personalizzata nei tuoi commenti, crea il tuo gravatar!

Devi essere registrato per inserire un commento.