Zuppa di cicerchia passata della nonna

Inserito il 2 maggio 2008 da  
Categorie: Primi, Umbria

Lascia un commento

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 5
Devi essere registrato per poter votare.
Loading ... Loading ...

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 grammi circa di cicerchia secca
  • 1 barattolo di pomodori pelati da 400 grammi
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • Olio di semi per friggere
  • pane casareccio quanto basta

Una zuppa antica il cui sapore meraviglioso ci riporta indietro nel tempo.

Mettere a bagno per 24 ore la cicerchia con acqua fredda, un pizzico di sale fino ed un pizzico di bicarbonato di sodio, quindi lavarla e metterla a bollire con acqua nuova fino a cottura completa.

Passare la cicerchia con il passapomodoro (oppure usate il mixer ad immersione) fino ad ottenere una bella purea.

In una pentola adeguata soffriggere con un filo d’olio il sedano, la carota e la cipolla tagliati a dadini, poi aggiungere il pomodoro passato, sale pepe e lasciar cuocere ancora per quindici minuti circa.

Versare la cicerchia passata nella pentola del soffritto e lasciare insaporire a fuoco lento per circa mezz’ora ancora.

Se alla fine il passato dovesse risultare ancora troppo denso è possibile aggiungere acqua secondo necessità ricordandosi sempre di controllare se è necessario aggiungere anche un pò di sale.

Tagliare il pane casareccio a tocchetti, friggerlo nell’olio di semi fino a doratura quindi asciugarlo bene per eliminare l’eventuale eccesso di unto.

Servire il passato di cicerchia ben caldo con il pane fritto a parte.

Lascia un commento

Dicci cosa ne pensi...
se vuoi un'immagine personalizzata nei tuoi commenti, crea il tuo gravatar!

Devi essere registrato per inserire un commento.